Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione:

Ginnastica Ritmica

 Torta di Pere e Cioccolato

Torta di pere e cioccolato

come prepare una deliziosa torta di pere e cioccolato

Questa semplice e golosa ricetta riuscirà sicuramente a rifocillare le nostre atlete dopo una dura sessione di allenamenti.

Ingredienti:

  • 125 gr di farina 00

  • 125 gr di zucchero

  • 3 uova intere

  • 120 gr di burro

  • 1\2 bustina di lievito e un pizzico di sale

  • 5 pere williams

  • cioccolato fondente circa150 gr.

  • un goccio di latte

Preparazione:

Iniziamo a preparare la nostra torta: sbuccciamo le pere e tagliamole a cubetti, accendiamo il forno alla temperatura di 180°(statico non ventilato).

Fatto ciò in una terrina uniamo lo zucchero le uova e il burro ammorbidito nel microonde o a bagnomaria.

La farina con il lievito e il pizzico di sale andranno miscelati e aggiunti al composto lentamente evitando la fastidiosa formazione di grumi.

Ora è il momento di aggiungere le pere e il cioccolato che deve essere di buona qualità e fatto a pezzetti.

La dimensione e la quantità di questi sono lasciati alla discrezione del pasticcere, voglio però sottolineare che il numero di pezzi è direttamente proporzionale alla bontà della torta. Se l'impasto vi sembra troppo denso potete aggiungere un po' di latte, io di solito lo faccio.

Amalgamiamo bene il tutto, versiamo livellandolo in una tortiera doverosamente imburrata e infarinata del diametro di circa 22 cm e inforniamo a metà per circa 60 minuti. Per essere sicuri della giusta cottura potete fare la famosa prova dello stuzzicadenti.

Un vecchissimo adagio diceva "conosci te stesso" nulla di piu' saggio concordiamo ma, in questo frangente, dobbiamo forse dire "conosci il tuo cioccolato", infatti non tutti i fondenti sono uguali sopratutto nel punto di fusione. Mi spiego meglio, a mio parere il risultato migliore lo si ottiene se i pezzetti si sciolgono all'interno dell' impasto conferendo alla torta quella morbidezza che in bocca causa quell' ipersalivazione involontaria che solo i più golosi di noi riescono a provare. Bene se il vostro fondente è troppo fondente farà fatica a liquefarsi allora aiutatelo facendo andare il forno in modalità ventilata negli ultimi 5 minuti.

C'è chi asserisce che la pasticceria è una scienza esatta, ossia guai a uscire dalle indicazioni o si compromette irrimediabilmente il risultato, io non ne sono convinto e in questo caso più che mai...quindi se volete, applicate le vostre modifiche senza paura, al massimo se risulterete incomprese/i la torta la mangerete tutta voi